D: Perché hai deciso di andare in terapia?

R: Ho deciso quando mi sono resa conto che non riuscivo più ad affrontare I miei problemi da sola. Un altro motivo della decisione è stato il suggerimento da parte di mia madre.

D: Quali problematiche stavi/stai affrontando?

R: Ho avuto problemi nel relazionarmi con I miei professori e con I miei compagni di classe e questo mi provocava paura e attacchi di panico. Non riuscivo più a concentrarmi sulla scuola e perciò smisi di andarci.

D: Che tipo di terapia hai scelto e perché?

R: Il mio terapeuta era una psicologa specializzato in bambini e problemi familiari. All’inizio della terapia la vedevo due volte a settimana (marzo 2006), dopo un mese la vedevo una volta a settimana (fino a Settembre 2006)

D: Qual’è stata la cosa più importante per te nella scelta del tuo terapeuta?

R: Avevo sedici anni perciò mia madre ha scelto per me la mia terapeuta.

D: Cosa ti ha aiutato di più di questa esperienza?

R: Credo che la mia psicologa mi abbia aiutato a fronteggiare alcune questioni relative al mio comportamento che non ero mai riuscita a comprendere prima della terapia e mi ha aiutato a conoscermi meglio.

D:  Cos’hai trovato più difficile?

R: Aspettare che la terapia “funzionasse”

D: Cosa succedeva durante la tua seduta di terapia?

R: Parlavo di quello che accadeva nella mia testa e qualche volta lei mi chiedeva di fingere di scrivere lettere ai miei compagni di classe o ai miei professori. Una volta sola mi chiese di prendere a pugni un cuscino per esprimere i miei sentimenti.

D: Hai trovato dei cambiamenti positivi nella tua vita da quando hai iniziato la terapia?

R: L’ho trovato utile ma sul lungo periodo. La terapia non mi ha aiutato concretamente con I miei problemi, ma mi ha dato la forza di tornare a scuola. La mia paura di andare a scuola e gli attacchi di panico sono cessati quando ho cambiato scuola.

D: Stai ancora affrontando delle difficoltà causate dalle problematiche che ti hanno inizialmente portato in terapia?

R: No

D: Infine, consiglieresti la psicoterapia a persone che affrontano problematiche simili alle tue?

R: Sì, ma credo che sia necessario scegliere attentamente che tipo di terapia e quale approccio siano più adatti ai problemi che si vogliono affrontare. Il tipo di terapia che ho effettuato mi ha aiutato con alcuni aspetti della mia personalità e con il mio comportamento, ma non con il problema in sé (che era andare a scuola senza paura)

Write a comment:

*

Your email address will not be published.